“ANDARE OLTRE”

Alla scoperta dei centri di produzione dell’arte

Emanuela Terracina, 30.11.2017              FOTOGALLERY

TORINO - Questa mattina, nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Chiablese, è stata presentata la terza edizione di "Studi d'Artista. I luoghi di produzione dell'arte", un progetto sostenuto dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) nell'ambito del Piano per l'arte contemporanea, ideato e promosso da Stefania Dassi, del Segretariato regionale del MiBACT per il Piemonte.

Il progetto, presentato da Gennaro Miccio, segretario regionale Mibact Piemonte, Stefania Dassi e Mario Verdun di Contogno, ha coinvolto nel suo complesso 72 studi, 90 artisti e 14 gallerie, attraverso un excursus nell’arte contemporanea torinese che, di volta in volta, ha indagato aree diverse del territorio urbano, da Borgo Vanchiglia e San Salvario (edizioni precedenti) a Barriera di Milano e dintorni (attuale edizione).

Andare oltre, espressione chiave di questa edizione, vuole indicare il confine segnato dal fiume che lascia a sud il centro della città e a nord i quartieri della periferia, focalizzando l’attenzione sui numerosi luoghi di produzione dell’arte che si celano in questa zona.

Come per le scorse edizioni, anche quest'anno sono state coinvolte moltissime personalità attive in diversi settori creativi (pittori, scultori, grafici, fotografi, ecc...).

Gli esiti della ricerca hanno prodotto una guida, in cui gli studi d'artista vengono raccontati dal fotografo Nicolò Taglia, artista con atelier oltre la Dora, e dai testi di Carla Testore, storica dell'arte, giornalista ed esperta d'arte contemporanea; quest'opera permetterà alla popolazione di esplorare territori insoliti, alla scoperta di nuove forme d'arte.

Lo scopo principale è stato quello di avvicinare il più possibile il pubblico agli artisti, permettendo di vivere il back-stage di una creazione e osservare le opere finite e quelle in fieri, insieme a materiali, tecniche e mezzi adoperati dall'artista.

A completamento dell’iniziativa,  è prevista una serie di aperture programmate degli studi d'artista, rivolte soprattutto ai giovani,con itinerari di visita in collaborazione con associazioni culturali operanti sul territorio.

Per il 13 dicembre è in programma ai Bagni Pubblici di via Agliè un'esposizione dell'iniziativa alla cittadinanza.

-----------------------------------

Fotogallery di Carlo Cretella

Sei qui: Home AREE TEMATICHE AMBIENTE e SOCIETA' “ANDARE OLTRE” - Emanuela TERRACINA