IL TRIONFO DI ANTONIO ABBRUZZINO

In terra piemontese, dopo i brillanti successi internazionali, ancora una volta lo chef del raffinato agriturismo calabrese “La Rosa nel Bicchiere” di Soveria Mannelli entusiasma la giuria vincendo alla grande il Concorso Gastronomico Nazionale “Antichi Sapori-Città di Rivarolo”

NOVEMBRE 2006

GIANNI FERRARO

RIVAROLO – Dopo aver stravinto con due medaglie d’oro, una d’argento e tre di bronzo nella prestigiosa competizione gastronomica internazionale della «Kremlin Culinary Cup 2006» di Mosca, lo chef calabrese Antonio Abbruzzino non poteva di certo mancare il podio, piazzandosi al primo posto assoluto nel 3° Concorso Gastronomico Canavesano «Antichi Sapori – Città di Rivarolo», svoltosi il 23 Ottobre presso il Ristorante «Antichi Sapori» di Rivarolo.

L’accattivante gara, che sta assumendo sempre più valore in campo nazionale, è sorta nel 2004 grazie alla creatività imprenditoriale e alla forte dedizione per il sociale dei maestri di cucina Franco Bonda e Domenica Tomasi, che in collaborazione con l’ Associazione Inner Wheel organizzano annualmente a scopo benefico l’ importante evento, il cui ricavato quest’anno è stato devoluto all’orfanotrofio di Mére du Verbe in Rwanda e all’Ugi per aiutare i bambini malati di tumore.

«Sono onoratoafferma con gioia ma molto umilmente il vincitore Antonio Abbruzzinodi aver potuto contribuire a dar lustro a questo Concorso in terra piemontese sia per lo spirito di beneficenza che richiama tutti noi concorrenti da ogni parte d’Italia che per la soddisfazione di portare qui da voi nel verde Canavese un po' di quell’amicizia e sensibilità della mia terra di Calabria, per l’occasione in gara con il ristorante “La Rosa nel Bicchiere”, che con entusiasmo e passione ho cercato di trasmettere facendovi gustare i sapori e i colori del “Tortino di patate con funghi porcini e provola silvana su passata di fagioli con cialda di pane croccante e cipollotti fritti».

Una particolare sensibilità ed amicizia che ben si esprimono nella personalità di Antonio Abbruzzino e si sublimano nell’ospitalità del raffinato agriturismo dove attualmente lavora, “La Rosa nel Bicchiere” di Soveria Mannelli (tel.0968.666668), ristorante tipico e country club in un’antica fattoria restaurata con sedici confortevoli posti letto e una bella piscina.

A lui, chef d’eccezione, presidente per la regione Calabria dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani, un vero e proprio ambasciatore della cucina calabrese nel mondo, da anni impegnato nell’innovazione, valorizzazione e promozione dei piatti tipici tradizionali, l’editore Rubbettino ha affidato il compito di gran maestro dell’arte culinaria per far conoscere ai turisti e agli amanti del buon cibo il suo nuovo locale, un’oasi immersa in circa dieci ettari di bosco, che emerge dominando la vallata circostante e trae il suggestivo nome “La Rosa nel Bicchieredalla celebre poesia di Franco Costabile per essere un invito a scoprire la terra e l’accoglienza calabrese.

Sei qui: Home AREE TEMATICHE BUONA TAVOLA IL TRIONFO DI ANTONIO ABRUZZINO - FERRARO Gianni