Il Rotaract di Chivasso ha festeggiato il suo 25° anno.

Grande l'impegno in perfetta sinergia con la Lega Missionaria Studenti di Torino per dare una speranza di vita migliore agli "ultimi della terra": una testimonianza diretta vissuta nei campi di assistenza ai bambini della discarica di Trujillio in Perù

<<Un aiuto ed una speranza per i bambini poveri del Perù >> sono le parole con cui il presidente Lorenzo Canavese ha iniziato il discorso celebrativo nell’anniversario dei venticinque anni di fondazione del Rotaract di Chivasso tenutosi giovedì 16 giugno presso il Ristorante “Dei Cacciatori” in fraz. Rolandini di Verolengo.
Al sobrio convivio serale numerosi amici e soci del Rotary Club di Chivasso hanno manifestato, con la loro presenza, sostegno e collaborazione per l’operato svolto dai giovani del Rotaract nella realizzazione dei progetti di sviluppo, sostegno e formazione, a favore dei bambini dell’orfanotrofio di Trujillio, terza città del Perù, e del vicino villaggio Nuevo Chao, spazzato via dall’alluvione devastante causata dall'uragano Niño nel 1998 e ricostruito poi nell’area desertica costiera del nord-ovest.

Rotaract e Rotary club.
<<Il Rotaract - spiega Guido Anfosso, presidente del Rotary Club di Chivasso - è un’associazione senza fini di lucro, suddivisa in tre livelli di età, il cui limite massimo è trent’anni, che sulla falsariga del modello rotariano promuove e sviluppa progetti di service con particolare attenzione alle persone che vivono in condizioni disperate >>.

In passato infatti il Rotaract Chivassese si è impegnato nella raccolta di fondi per l'accoglienza dei bambini e delle donne nei campi profughi della Bosnia, mentre a livello locale ha devoluto un contributo per l'Ospedale Civico dela nostra città. 
Per quanto concerne invece il Rotary Club di Chivasso, il Presidente menziona l'intervento nel progetto di restauro della Chiesa di S. Maria degli Angeli, attuale sede dell’associazione rotariana chivassese e recentemente, in collaborazione con la compagnia teatrale “Lo Zodiaco” di Caluso, la rappresentazione itinerante dello spettacolo “Attenti al Lupo”, una miscellanea di favole tradizionali a scopo educativo.
La missione del Rotaract in Perù.

<<Ognuno di noi è parte dell’altro>> sono le parole di Nelson Mandela, a cui Alessandro Battaglino del Rotaract aggiunge <<occorre perciò reagire>>: così evidenzia le motivazioni della loro attuale missione in Perù rivolta ad aiutare il prossimo, in particolare i bambini “vittime di violenze sessuali, malnutriti, sfruttati dal lavoro o abbandonati”, privi, insomma, di ogni diritto umano. 
Nella terra desolata della discarica di Trujillio vivono o meglio sopravvivono uomini, donne e bambini che, tra la polvere e l’odore nauseabondo dei rifiuti provenienti dalle aree urbanizzate e turistiche, aspettano avidamente l’arrivo dei camion carichi di immondizia per cercare qualcosa di riciclabile da rivendere a pochi spiccioli.

Esperienza vissuta con la Lega Missionaria Studenti di Torino.
Alessandro Battaglino e Marco Ellena, membri della Lega Missionaria degli Studenti di Torino - un’associazione laica gestita dai gesuiti - hanno presentato agli spettatori una realtà agghiacciante attraverso una sequenza di immagini vissute in prima persona come volontari nei campi estivi in Perù, a Trujillio e Nuevo Chao. La miseria rasenta il limite oltre il quale c’è il nulla ma dove si può anche scoprire un po' di calore e di “luce”: lo sguardo gioioso di quei bambini che, dinanzi alle camere fotografiche, salutano i volontari, consapevoli dell'aiuto ricevuto dal Caef - centro di accoglienza locale, onlus, diretto dalla nota Judith Villalobos, ex-ricercatrice universitaria a Trujillio - e dalla Lega Missionaria degli Studenti di Torino.
Per chi volesse fare un’esperienza simile presso i campi estivi di volontariato o sostenere le iniziative del Rotaract in Perù può contattare il padre gesuita Francesco Cambiaso via cell al 3482103152 o via e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.; per eventuali versamenti i riferimenti della Unicredit Banca sono cin s abi 02008 cab 01019, numero c.c 000004694069 intestato a Lega Missionaria Studenti, corso Siracusa, 10 Torino .

Gabriella Oldano
Corso giornalismo on-line Facoltà di Lingue
Fondazione Carlo Donat-Cattin


Sei qui: Home GIORNALISMO-UNIVERSITA' A.A. 2005-2006 Il Rotaract di Chivasso ha festeggiato il suo 25° anno