DALLA CINA A BOSE
I Concerti Vesperali della Comunità Monastica

 

BOSE- Una domenica di sole, musica raffinata e una cornice paesaggistica incantevole è ciò che i molti spettatori hanno avuto la fortuna di assaporare lo scorso 14 maggio nel recarsi ai piedi del piccolo borgo medievale di Magnano, presso la Chiesa Monastica di Bose, per assistere al concerto delle musiciste Bin Huang (violino) e Jin Ju (pianoforte), inserito nel programma dei Concerti Vesperali, giunti ormai alla VII Stagione.
Il Monastero, che ebbe origine nel 1963 per volontà di fr. Enzo, allora studente presso l’Università di Torino, vanta oggi una serie di attività in ambito culturale, religioso, didattico tali da renderlo conosciuto in tutto il mondo; nasce da qui la possibilità di organizzare concerti, convegni, campi lavoro presso questo luogo paradisiaco, circondato da campi verdeggianti e boschi.
Il duo composto da violino e pianoforte che domenica si è esibito ne è l’esempio: Bin Huang si è imposta all’attenzione del mondo musicale vincendo all’età di quattordici anni il primo premio al Concorso Wieniasky di Lublino (Polonia), affermandosi definitivamente nel 1994 con la vittoria del Premio Paganini di Genova. Allo stesso modo la pianista Jin Ju ha debuttato come solista nel 1992, ha vinto il concorso internazionale di Bucarest ottenendo importanti riconoscimenti, fra i quali il “Best Asian Pianist”. Presentano un programma ben strutturato che si sviluppa a partire dalla Sonata in mi min. di Mozart (KV 304), cresce di intensità con la Sonata in Sol maggiore op.30 n.3 di Beethoven, straordinariamente eseguita, con decisione e virtuosismo, in un finale quasi scherzoso, per concludere con una tra le maggiori sonate romantiche di Brahms, la Sonata in re min. op.108, che trascina emotivamente il pubblico entusiasta in un fragoroso applauso finale, al quale le musiciste dedicano ancora un’appassionata esibizione di Amazin Grace e un divertente brano della tradizione popolare cinese.
I Concerti Vesperali non sono tuttavia l’unica proposta che il Monastero di Bose offre a coloro che si avvicinano alla Comunità; nel programma anche un calendario di incontri con Enzo Bianchi, i campi di lavoro rivolti ai giovani dai 19 ai 27 anni, corsi biblici, convegni spirituali, oltre all’ospitalità offerta ai visitatori che desiderino trascorrere momenti sereni all’insegna della pace che il luogo riesce ad infondere.
Il prossimo appuntamento si svolgerà domenica 11 giugno 2006, alle ore 16.00 e vedrà protagonista il Coro dell’Accademia musicale “Ruggero Maghini” diretto da Claudio Chiavazza. Per qualsiasi tipo di informazione è possibile consultare il sito internet www.monasterodibose.it oppure telefonare al numero 015.679185.

 

 

Augusta Bande
Corso giornalismo on-line Facoltà di Lingue
Fondazione Carlo Donat-Cattin

Sei qui: Home GIORNALISMO-UNIVERSITA' A.A. 2006-2007 DALLA CINA A BOSE- di BANDE Augusta