TORINO MAGAZINE, SPECCHIO DI UNA CITTÁ ALL'AVANGUARDIA

In edicola lo speciale invernale dedicato alle eccellenze del nostro territorio

Giulia Poggio, 18.01.2017

TORINO – La città di Torino torna a far parlare di sé. Interviste, servizi fotografici, reportage di viaggi, eventi e cultura dedicati al capoluogo piemontese sono come di consueto la spina dorsale di Torino Magazine (Casa Editrice Area, 2016, 5 euro, 360 pagine), che dal 1988 racconta periodicamente in modo puntuale e approfondito le eccellenze del nostro territorio.

Prima rivista metropolitana in Italia, Torino Magazine offre in ogni numero un'accurata selezione dei principali appuntamenti legati a viaggi, moda, shopping, cultura ed arte, oltre ad uno speciale approfondimento sul mondo dello shopping e della gastronomia.

Su questo numero, riflettori puntati su Cristina Tardito, in arte Kristina Ti, stilista made in Torino, che dopo aver mosso i primi passi nell'azienda di famiglia torinese Tamigi, tra costumi da bagno e lingerie, ha lanciato negli anni '80 la sua griffe, conquistando ben presto le passerelle di Parigi, Milano e New York. Uno straordinario esempio di imprenditoria al femminile, un mix di creatività e ritorno alle origini, che si riflette interamente sulla sua collezione, orgogliosamente prodotta in Italia.

All'interno del magazine anche quattro interviste esclusive con alcuni dei protagonisti dello scenario metropolitano. La prima con Gabriele Salvatores, regista e sceneggiatore di fama mondiale e vincitore di numerosi premi, tra cui l'Oscar al miglior film straniero per “Mediterraneo”. La seconda con il talentuoso Luca Montersino, esperto di pasticceria alternativa e salutistica, nonché uno dei volti più conosciuti della cucina italiana. Segue poi un approfondimento che ha come tema progetti passati e futuri della città, con Guido Curto, nuovo direttore di Palazzo Madama e Paola Giubergia, responsabile delle relazioni esterne della società Ersel, storica boutique finanziaria torinese.

Si prosegue con una nutrita sezione dedicata agli eventi più importanti, passati e futuri, che hanno animato il capoluogo piemontese, tra cui Artissima e Torino Film Festival, nonché tutte le novità in campo economico, culturale, tecnologico, a testimonianza di una città che riesce sempre a stupire e in cui le realtà commerciali e turistiche sono cresciute notevolmente.

Il tutto accompagnato dall'obiettivo del reporter, che con immagini inedite e suggestive, racconta la città e il territorio, illuminato dalle meravigliose installazioni di Luci d'Artista.

Non può mancare una sezione plurilingue dedicata alla gastronomia, con una ricca selezione di ricette in cui cimentarsi e ristoranti da provare, offrendo numerosi suggerimenti agli amanti della buona cucina.

Ma non è tutto: Torino Magazine avrà inoltre in allegato lo speciale Bardonecchia Magazine, giunto alla sua quinta edizione e dedicato alle mille sfaccettature e opportunità offerte dal paese alpino.

Ben più di una rivista dunque, anzi, un vero e proprio punto di riferimento per tutti i torinesi, che spesso non conoscono così bene le piccole e grandi ricchezze offerte dal capoluogo piemontese.

Sei qui: Home GIORNALISMO-UNIVERSITA' A.A. 2016-2017 TORINO MAGAZINE, SPECCHIO DI UNA CITTÁ ALL'AVANGUARDIA - Giulia POGGIO