A STUPINIGI FIL ROUGE TRA ENOLOGIA E GUSTO

Alla Palazzina di Caccia va in scena la prima edizione del Salone del Vino

Giulia Poggio, 10.02.2017

TORINO – Più di 50 produttori provenienti dalle più ricercate aziende vitivinicole nazionali e internazionali, riuniti per promuovere le eccellenze del territorio. Tre giorni di degustazioni a tema, incontri e seminari per approfondire la conoscenza del settore. Stiamo parlando della prima edizione del Salone del Vino, in programma dal 17 al 19 Febbraio a Stupinigi, alle porte di Torino.

Location d'eccezione dell'evento, organizzato da Level Up, in collaborazione con Street Food Around The World, sarà la splendida e scenografica Palazzina di Caccia, allestita per l'occasione in due stand separati. La citroniera A sarà dedicata alla degustazione dei vini e di finger food, serviti dai sommelier di FISAR Delegazione di Torino, mentre la citroniera B sarà riservata a varie aziende vitivinicole del territorio, che promuoveranno i loro prodottidisponibili per la vendita in loco, nonché all'aperitivo e alla cena esclusiva.

La manifestazione, ad ingresso gratuito, vedrà la partecipazione di oltre 50 cantine selezionate di piccole e medie dimensioni, italiane e straniere, provenienti da vari paesi, tra cui Italia, Francia, Spagna, Germania, Russia, Giappone, tra gli altri. Tra queste spiccano le italiane Cantina Sociale Terre Astesane di Mombercelli e l’Azienda Agricola Marcello Meda, nonché le portoghesi di Herdade Dacalada, Adega de Favaios e Quinta de Raza che proporranno le loro migliori etichette.

Una straordinaria varietà di vini per tutti i palati: bianchi, rossi, rosé, spumanti, per degustare il meglio dell'enologia nazionale ed internazionale.

Ma il Salone del Vino non è soltanto degustazione del “nettare degli Dei”, infatti durante la manifestazione i calici di vino potranno essere abbinati a squisiti stuzzichini sotto forma di finger food, mentre gli amanti del gourmet potranno optare per un pranzo o una cena esclusivi con piatti ad hoc, presso la Palazzina di Caccia.

Oltre al percorso di libero assaggio, per chi volesse approfondire le proprie conoscenze enologiche ed intraprendere la professione di sommelier, non mancheranno seminari e conferenze in compagnia di vignaioli esperti e figure autorevoli.

Le degustazioni avranno prezzi differenti a seconda della tipologia di vino scelto, ma sarà possibile acquistare dei pacchetti convenienza per poter assaporare più assaggi. Inoltre, a tutti coloro che acquisteranno i ticket di degustazione verrà omaggiato un pratico calice da degustazione, con porta calice, entrambi con il logo del “Salone del Vino”.

Tutte le informazioni relative a orari, location e prenotazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del Salone.

Sei qui: Home GIORNALISMO-UNIVERSITA' A.A. 2016-2017 A STUPINIGI FIL ROUGE TRA ENOLOGIA E GUSTO - Giulia POGGIO