“OLTRE IL CONFINE”

Il tema della trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino

Valeria Noci, 22.02.2017                      FOTOGALLERY

TORINO - Come annunciato con grande entusiasmo ed orgoglio da Nicola Lagioia, durante la conferenza di medio termine tenutasi il 22.02.2017 alle ore 11.00 presso la Cavallerizza Reale del capoluogo piemontese, il tema di questa trentesima edizione del Salone internazionale del Libro di Torino sarà “Oltre il confine”.

Un titolo significativo e più che mai attuale che come sottolineato da Lagioia «Dà fin troppo l'idea del mondo in cui viviamo per non tenerne conto». Per questo sull'idea di confine, di frontiera, e di muro contrapposta a quella di ponte, si ragionerà molto durante questo Salone. Tema raffigurato alla perfezione dal manifesto che lo accompagna, realizzato per la prima volta da un fumettista: si tratta di Gipi, disegnatore e graphic novelist pisano. A lui il merito di essere riuscito a rappresentare graficamente il modo in cui il Salone sta cercando di parlare al mondo, con un'immagine che fa subito intuire «come i libri e la lettura possano essere mezzi per abbattere ogni confine mentale e reale».

Oltre a questa, sono molte altre le novità annunciate: alla collaborazione con Scuola Holden e il Concorso Letterario Lingua Madre, sarà presente per la prima volta Slow Food che darà vita a GasTrOnomica, una libreria gastronomica internazionale con una ricca selezione dei migliori titoli dedicati alla cultura del cibo.

Tra i grandi ospiti, troviamo il nome di Patti Smith che il 6 maggio all’Auditorium Rai terrà un concerto-reading candidato a entrare nella memoria. Inoltre prima dell’apertura del Salone, sono previsti incontri e reading con premi Nobel, scrittori e artisti di statura mondiale: tutti inseriti nel calendario del Salone Off 365 per una Grande #PrimaveraTorinese. Tra questi grandi nomi abbiamo Philip Schultz, Svetlana Aleksievič, Ben Lerner, Igort e Charles D’Ambrosio. E ancora molti altri ospiti verranno annunciati prossimamente nella conferenza stampa di fine aprile.

La regione ospite di quest'anno sarà la Toscana. La collaborazione con la patria di Dante e della lingua italiana darà vita ad un laboratorio di idee, contenuti e progetti legati al mondo del libro e alla promozione della lettura.

Anche Matera, capitale europea della cultura 2019, racconterà il suo fascino e la sua vivacità culturale con un proprio stand.  

Mancano ancora tre mesi all'inizio del Salone e già un gran numero di Editori si è riservato uno stand al Lingotto. Questa adesione così convinta e massiccia significa che il Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma  dal 18 al 22 maggio, è la manifestazione più importante che concentra la più grande ricchezza editoriale del nostro Paese.

Tutte le informazioni relative a questa trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino sono disponibili sul sito: www.salonelibro.it

-----------------------------------------

Fotogallery di Carlo Cretella

 

Sei qui: Home GIORNALISMO-UNIVERSITA' A.A. 2016-2017 “OLTRE IL CONFINE” - Valeria NOCI